Cosa dice la Legge?

NORMATIVA DI RIFERIMANTO IN MATERIA DI CANAPA

In Italia, per la coltivazione della coltura della CANAPA ad uso industriale (cannabis sativa), dobbiamo osservare la normativa comunitaria europea ed in particolare alcuni regolamenti adottati a partire dalla fine degli anni 90 del Consiglio e della Commissione, tra cui i più recenti sono:

  • Regolamento del Consiglio n.1234 del 2007, che ha sostituito il Regolamento n.1673 del 2000 nella riorganizzazione di tutti i mercati agricoli comuni. VEDI
  • Regolamento n.73 del 2009 del Consiglio, che ha abrogato e sostituito il Regolamento n.1782 del 2003 relativo a norme relative ai regimi di sostegno diretto (disaccoppiamento) nell’ambito della PAC. VEDI
  • Regolamento n.1122 della Commissione, che è il Regolamento attuativo dei due precedenti. L’allegato 1 di questo regolamento disciplina il metodo comunitario per la determinazione quantitativa del DELTA9 – tetraideocannabinolo delle coltivazioni di canapa. VEDI

A tutt’oggi quindi in Italia, la materia della canapicoltura ad uso industriale, è stata disciplinata da due circolari:

1) Circolare del MIPAF n.1 prot.200 dell’8/5/2002 – Regime di sostegno a favore dei coltivatori di canapa destinata alla produzione di fibre VEDIche, prendendo atto dell’inserimento della canapa destinata alla produzione di fibre nel sistema di sostegno comunitario, consente la coltura alle seguenti condizioni:

  • Contenuto di tetraidrocannabinolo (THC) inferiore allo 0,2%
  • Utilizzo di sementi certificati iscritte negli appositi registri  Metodo controlli impiegato da Autorità competenti per rilevazione tasso THC (come da Reg. UE n. 1122/2009 – all. 1)
  • Denuncia semina al locale posto di P.S.

2) Circolare del Ministero della Salute del 22/05/2009 – Produzione e commercializzazione di prodotti a base di semi di canapa per l’utilizzo nei settori dell’alimentazione umanache consente produzione e commercializzazione di prodotti a base di semi di canapa per l’utilizzo nei settori dell’alimentazione umana Divieto di propaganda pubblicitaria ex art. 84 T.U. stupefacenti. VEDI

Nell’anno 2014 finalmente sono state presentate 3 proposte di Legge per regolamentare la coltivazione della Canapa in Italia da parte dei seguenti partiti del M5S, Sel e Pd.

Dopo le audizioni alla Camera e il diretto intervento di associazioni di categoria e culturali, come la nostra, le tre proposte di Legge sono state sintetizzate in un testo unico che è tutt’oggi in discussione in Commissione, ove si stanno valutando e verificando gli emendamenti.

TESTO LEGGE NAZIONALE adottata in Commissione Agricoltura

Per quanto riguarda l’ambito regionale, sempre nel 2014 è stata presentata una proposta di legge, alla quale stiamo collaborando attivamente.

TESTO PROPOSTA LEGGE Regione Lazio n.205/2014

Un commento su “Cosa dice la Legge?”

  1. Seguo con attenzione e motivazione l’evolversi della situazione riguardo la coltivazione della canapa sia per l’interesse che suscita sia per dare nuova linfa alle nostre vecchie colture. Sarò sicuramente all’incontro di venerdi ad Acquapendente dal momento che sono di un paese vicino. Come dicevo l’intersse è soprattutto quello di poter seminare anch’io della canapa industriale e capire meglio come riuscire a farlo e commercializzarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *